La Storia

Lo studio nasce negli anni Trenta del secolo scorso, per l’iniziativa del suo fondatore, il Rag. Vittorio Pozzi, uno dei precursori della professione di commercialista nella Provincia di Como.

 

Per lunghi anni il Rag. Pozzi ha anche ricoperto ruoli chiave nelle Istituzioni comasche, più volte Assessore al Bilancio e Finanze della Provincia di Como, ma soprattutto consigliere di fiducia dell’allora Senatore Mario Martinelli, membro dell’Assemblea costituente della Repubblica Italiana e Ministro delle Finanze negli anni Sessanta.

 

Nel 1968 il Dott. Giorgio Bordoli subentra al fondatore, rilevandone l’eredità professionale e spirituale nella massima continuità di specializzazione e della clientela. Nel 1983 si affiancano al padre i figli Emilio e Riccardo, entrambi laureati in Economia alla Cattolica di Milano e precocemente avviati alla carriera professionale. 

L'Attualità

Oggi lo Studio Bordoli rappresenta una realtà professionale consolidata ed in espansione, sia in Italia che all’estero. Una preziosa risorsa per il territorio brianzolo, comasco e lecchese, tradizionale bacino di operatività, ma anche di utilità per numerosi Gruppi multinazionali stranieri che trovano qui un costanto punto di riferimento per le loro attività italiane.

 

Nel corso dei decenni si sono affermate le numerose specializzazioni dello Studio nel settore della consulenza su misura per Gruppi industriali e commerciali, Rapporti familiari e passaggi generazionali aziendali, Finanza a Medio termine ed Operazioni straordinarie (Fusioni ed Acquisizioni).

A ciò vanno aggiunte, da una parte la tradizionale attività di Revisione contabile ed Assistenza fiscale e – dall’altra – la crescente attenzione alla internazionalizzazione delle imprese grazie al tramite di capillari e consolidati rapporti professionali nei maggiori Paesi del mondo.